Ricette di Basket: le Polpette di Robledo

Riceviamo e pubblichiamo una gustosa ricetta inviataci da Luca Robledo, già scout all’Olimpia Armani Jeans Milano e oggi impegnato in un interessante progetto svizzero a Neuchatel, dove Luca dirige l’attività giovanile e di sviluppo del Club e funge da assistente per la squadra in LNB. La ricetta è per dieci persone, segno che Robledo ama…cucinare per tutta la squadra.

Ingredienti:

6 etti di carne macinata di bovino adulto

3 etti di carne macinata di maiale

2 etti di mortadella al pistacchio, tagliata a pezzettini, piccolissimi da simulare la carne macinata

1,5 chilo di pane tipo “cafone” (MAI PUGLIESE) vecchio di  almeno un giorno

8 uova grandi intere

parmigiano grattuggiato (almeno 2 etti)

sale

pepe

prezzemolo tritato

uno spicchio grande di aglio tritato

latte q.b.

In una capiente scafarea ammollare il pane con il latte, e “sgruncolarlo”; aggiungere nell’impasto un cucchiaio d’olio d’oliva (segreto!) , tutti i tipi di macinato e tutti gli altri ingredienti, amalgamare bene l’impasto con le mani ed assaggiare per controllare il sale; con le mani inumidite formare le polpette della dimensione desiderata; si possono friggere o cuocere al forno; non è necessario passarle nel pan grattato, a meno che l’impasto sia venuto un pò troppo molle; se si cuociono al forno, si deve ungere la teglia con il burro.  

Gustarle accompagnate da vino rosso, preferibilmente siciliano.

VARIANTE CON IL SUGO DI POMODORO

Preparare un sugo di pomodoro insaporito con una cipolla intera, che poi si toglie; a fine cottura immergervi le polpette già cotte e continuare ancora la cottura per un quarto d’ora.

VARIANTE: POLPETTONE

Lo stesso impasto delle polpette viene composto in una teglia imburrata a forma di polpettone, viene infiocchettato di burro e viene infornato per circa 45 minuti

Buon appetito! 

 

Annunci

2 commenti

  1. fax

    In realtà sono dosi da single… roblediane…basta vedere che fine fa la mitica pasta al forno dello Sceriffo 🙂

  2. Mattia

    Ma la pasta aglio, olio e peroncino alla maghetto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...