Basketchef: Giuseppe Poeta!

Eccomiiii…entro in punta di piedi nel Blog….per dire la mia. Non potevo resistere, questo spazio è già tra i miei preferiti.
Allora da dove cominciamo??…Io inizierei con un proverbio che dice:”DONNE,RICETTE E MODE,CHI LI CAPISCE GODE”…!!
Partiamo dal presupposto che il mio rapporto con i fornelli è stato parzialmente interrotto3 anni fa, quando ho iniziato a convivere con Alessia, la mia fidanzata nonché’ come tutte le donne del sud… straordinaria cuoca!
Quindi amici tutte (o quasi) le ricette che pubblicherò suggerite da Alessia,di mio ci saranno i commenti, i gradimenti e le preferenze…perché è forse vero che sono un Cuoco “triste” ma è altrettanto vero che mi considero un BUONGUSTAIO clamoroso, ai livelli del mio agente Toto Ricciotti!!!

Quindi, oltre a qualche ricetta della “Famiglia Poeta” sciorinerò in questi mesi anche piatti e ricette dei miei ristoranti preferiti nella magica Bologna…
Sono un amante dei primi oggi e per questo sabato proponiamo la Lasagna al pesto(variante della lasagna tradizionale)…molto sfiziosa e particolare..ci vado pazzo!

– prendere una teglia rettangolare
– stenderci uno strato di pastasfoglia
– sopra lo strato di pasta 1 strato di pesto amalgamato con due cucchiai di besciamella
–  uno strato di mozzarella e scamorza affumicata tagliata a cubetti
– cospargere il tutto di parmigiano reggiano grattugiato
Il procedimento va ripetuto tre volte! (ma se la volete più alta, potete procedere per quattro volte, cinque volte…)
 Dopo un quarto d’ora di forno a 180 gradi, voilà, la lasagna al pesto rivista da casa Poeta è pronta!

Alla prossima

Giuseppe Poeta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...