Mangiare in: “The Biggest Little City in the World” (a.k.a. Reno)

Onestamente sto iniziando a sospettare che i vertici della D-League abbiano come obiettivo quello di far conoscere le “bellezze” paesaggistiche americane a noi addetti ai lavori di tutto il mondo. Sioux Falls, Boise, South Padre Island e Reno ne sono un indizio più che probante. A dirla tutta, mi troverei in imbarazzo a suggerire a chiunque uno di questi posti come meta per le prossime vacanze!

Reno,  Nevada, “The Biggest Little City in the World”, il posto dove si dice sia sorto il primo Casino al mondo. Paesaggio desertico in altura, oltre i 1.300 m, in mezzo alle montagne, sede dello Showcase 2012. La sorella povera, “sfigata” e decadente di Vegas. Una manciata di Hotel&Casino non proprio presi d’assalto dai turisti. “Ghost City” come l’abbiamo ribattezzata noi italiani in cerca di nuovi prospetti per le prossime stagioni.

In questa cornice non certo entusiasmante siamo stati però parzialmente fortunati dal  punto di vista culinario dato che, proprio per la presenza dei vari Casino (rigorosamente senza accento), qualche posto da raccomandare, se proprio non riuscite a non passare da Reno, l’abbiamo scovato.

E ci voleva dopo 12 ore al giorno passate in palestra a vedere partite!

Partiamo dall’alto. Sterling’s Seafood Steakhouse….di tutto rispetto, elegante, a buon mercato e probabilmente il miglior ristorante di Reno frequentato nelle sere dell’evento da personaggi importanti del basket americano come Del Harris e Danny Ferry. Materia prima di ottimo livello, rispetto della cottura della carne ed eccellente presentazione ne hanno fatto la scelta migliore durante il soggiorno a Reno. Da non perdere la “classicissima” New York Strip  che personalmente gradisco con baked potato e fave. Apprezzabile l’insalata che precede il piatto di carne che viene proposta con le varie salse americane di condimento ma anche con olio d’oliva e limone, piuttosto raro negli States.

Da un classico della steakhouse ed una bella sorpresa, il Kokopelli’s Sushi. Per i puristi del settore  occorre scordarsi il sushi di Tokyo o quello al quale ci hanno abituato a Milano (ottimo ma comunque lontano nei sapori e nella preparazione dall’originale). Da Kokopelli’s siamo alla pura rivisitazione. Philadelphia Roll con all’interno mini dadolata di pomodorini freschi e cipolla ed all’esterno il roll è impacchettato da strisce di tonno e mango che ne fanno un trionfo di colori. Assolutamente da non perdere anche se il primo impatto può essere difficile.

Si passa poi da Fairchild’s Oyster Bar. Ostriche e pesce in generale. La specialità della casa sono i “Pan Roast”, ovvero una sorta di zuppa pesce, ognuna con pesci diversi al proprio interno.

Apprezzabili anche le classiche Clam Chowder del New England e le Crabcakes. Da segnalare lo scarso utilizzo d’aglio, gradito da chi non ama il genere.

Brew Brothers non verrà certo ricordato per la qualità del cibo. Classica birreria dove c’è un ricco menu eterogeneo ma di qualità solo sufficiente. E’ invece da non perdere la birra della casa,la Redhead Amber Ale, un’ambrata di tutto rispetto.

Per gli amanti delle Ribs occorre invece andare da Smokin’ Gecko’s BBQ.

Tutti ristoranti all’interno dei vari hotel di downtown. Per vari motivi (l’orario della fine delle partite, il freddo glaciale della sera e la concentrazione nella stessa area di tutti gli hotel) non c’è stata l’occasione per sperimentare posti fuori città…..ed onestamente non è rimasto il rammarico.

Ultima nota sul catering offerto al palazzo: pollice verso per la qualità del servizio e della proposta rispetto alle ultime edizioni. Vedremo il prossimo anno!

Simone Giofrè – Scout Internazionale Cimberio Varese

L’anno scorso, eravamo così…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...