Fuori Menù: la Leggenda di Adam Wojcik

Ci sono giocatori che vanno, vengono, vagano, vagano e ci sono giocatori che restano. Adam Wojcik è uno di questi.  Un campionato, poi un precampionato, con un Signore che ti guardava e rideva, sembrava il Papa, o almeno te lo faceva venire in mente. Il Professore, come lo ribattezzammo e come ancora lo chiamano in Polonia, ma quel nick era nato a Capo d’Orlando, non a Varsavia. L’altra sera ricevo una telefonata da Paolo Cuomo: “minchia non puoi capire compare cosa stanno facendo a Adam”. La moglie di Paolo è polacca, in casa si guarda anche la Tv nazionale, il Professore, a 42 anni, aveva appena segnato il suo punto numero 10.000. Fermano la partita, gli cambiano la maglia e inizia una piccola festa. Tutto finito? Neanche per idea. Suona di nuovo il telefono: “Giamma ma a Adam hanno messo una corona in testa ed è seduto sopra un trono dorato”. Paolo stava impazzendo e io pure, di gelosia, perchè non potevo godermi quel momento in diretta.

Vidi Adam schiacciare a fine campionato, staccando quasi dalla linea di tiro libero. Pensate sia pazzo? Ci sono venti testimoni. Vidi Adam piangere una sera in un locale, insieme alle persone che gli erano più vicine, perchè stava facendo fatica dentro un sistema Pozzecchiano che per lui non era semplice: Rolando Howell rollava meglio di lui e al Poz deve il 70% dei punti di quella stagione magica. Quella sera capii la grandezza dell’Uomo: poteva fregargliene un tubo, ma ci teneva come un matto, e ci soffriva. Gli vidi fare grandi partite e dominare tutti gli allenamenti. Lo vidi in difficoltà in difesa e lo vidi anche spiegare basket in attacco: fronte, spalle, col mezzo gancio, da due, da tre, in tutti i modi. E’ stato un grandissimo privilegio essere una parte piccola piccola, e pure imperfetta, della sua Leggenda. Grazie di esistere, Tata.

Gianmaria Vacirca

Annunci

3 commenti

  1. macap

    spettacolo…. adam una leggenda… un privilegio averlo visto giocare da due passi…

  2. Gianmarco

    …ed io mi sento un pezzo di merda. Ho apprezzato ed amato Adam ma sul parquet non l’ho mai aiutato a suonare la sua musica!!!!

  3. No, caro mio. Non si poteva fare di piu. Ci sono giocatori che funzionano e che funzionano meno. Non guardare all attacco ma al sistema difensivo: cambiavamo su tutti e lui non poteva farlo.
    Dall altra parte cj e rolando erano perfetti e per lui avevamo bisogno di zituazioni speciali.
    Piuttosto sentiti un pdm perche da 10 giorni non mi rispondi al telefomo!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...