Il San Marco a Canelli, un grande classico sempre di alto livello

Una gita fuori porta, un tranquillo sabato a pranzo, al San Marco di Canelli, terra di spumanti e grande cucina piemontese.
Ci sono i tartufi raccolti nella notte, che arricchiscono la battuta di fassone. Sublime. Ci sono le animelle coi funghi porcini, delizioso antipasto d’autunno.

E un combo da apoteosi: i peperoni col tonno e il vitel tonne’ a parte. Ne avrei mangiati tre piatti.
Gli agnolotti del plin, delicatissimi. La tagliata di fassone con un contorno alternativo e strepitoso: una crema di cavolfiore, gli spinaci, con l’uvetta, un pizzico di peperonata.

Poi il torrone morbido: non andate via senza portarne a casa un bel pezzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...