Dedicato a… Quelli che Marino Mannis

Oggi voglio dedicare un pensiero a tutti quelli che fanno gli allenatori per pura passione, quelli che non fanno i fenomeni sulle tribune di Serie A (ma non vuol dire che non spieghino..), quelli che non rilasciano interviste dando la colpa della sconfitta a chiunque, quelli che semplicemente dopo una giornata di lavoro trovano la spinta per andare in palestra fino a mezzanotte e tornano a casa dalle famiglie dopo aver spento le luci, chiuso la cassa dei palloni e accompagnato qualche giocatore a casa. Ce ne sono tanti, chi per scelta personale chi per scelta altrui, ma restano e resteranno coloro senza i quali la pallacanestro ovviamente morirebbe domani. In rappresentanza “sindacale” della categoria scelgo Marino Mannis, piccolo sardo trapiantato in Brianza da non si ricorda neanche lui quando.. Marino ha battuto il record di Ferguson, di Sloan, di Popovic.. più di 20 anni sulla panchina della stessa società, Usmate (UsMannis per gli spiegatori della zona), dopo essere uscito dalla fabbrica della Breda in cui andava a lavorare tutti i giorni.
Memorabile la scena in cui prese il giubbotto e se ne andò dalla partita dopo avere visto due sue giocatrici scontrarsi frontalmente nel riscaldamento nel tentativo di eseguire un passaggio consegnato… come altrettanto memorabili sono le sue discussioni alla cassa dello Sceriffo il venerdi sera, dove al momento del conto uguale per tutti.. “Marino scinquanta tutto pesce scinque amari” (cit.). A Marino non puoi non volere bene, ed a lui dedico il piatto a cui voglio più bene dei miei, perché è stato il primo con cui mi sono cimentato. E per questa volta indico anche le dosi pesate al grammo per la sua riuscita perfetta e bilanciata.

IL MIO SALAME DI CIOCCOLATO… dedicato a Marino Mannis

INGREDIENTI
Un uovo, un tuorlo
120 grammi di zucchero
80 grammi di burro
80 grammi di cacao amaro in polvere
150 grammi di Oro Saiwa

Unire lo zucchero all’uovo ed al tuorlo e mescolare energicamente fino a rendere denso il composto. Unire il burro a temperatura ambiente ed amalgamare il tutto facendo attenzione a non fare i grumi.
Unire quindi il cacao in polvere fino ad avere una densità lavorabile con le mani, ma leggermente ancora liquida. Versare a pioggia gli Oro Saiwa spezzettati compresi di briciole e lavorare il composto con le mani distribuendo i biscotti in maniera omogenea.
Trasferire il tutto dentro la pellicola e con le mani stendere a forma di salame aiutandosi con la pellicola per arrotolarlo. Metterlo in freezer e tirarlo fuori 3 minuti prima di servirlo.
Siccome non ghiaccia, nel remoto caso che avanzasse può tornare tranquillamente in freezer, dove dura più o meno una settimana.
“Marino scinquanta tutto pesce scinque amari.. il dolsce offro io “

Luca Robledo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...