Divise, il Giudizio Universale

Abbiamo affidato al Graphic Designer Mirko Carchidi l’analisi definitiva di tutte le divise della LBA 2016/2017. Un lavoro certosino, perchè a Mirko è stato chiesto di mettere sotto esame 32 divise, casa e trasferta per ciascuna squadra, e quindi di stilare una classifica per 16, con un posto per ognuna. E il risultato è stato questo: il primo ranking dedicato alle divise, con un vincitore, un podio, i playoffs e chi può migliorare.

1 – Trento – 8 

  

Away – I colori societari aiutano, i loghi sono tanti ma ben distribuiti, bello il taglio e molto ben riusciti gli elementi in opacità sui fianchi

2- Brescia – 7.5

img_2608-1

Away – Bello il blu su blu, la scritta e il profilo della leonessa su pantaloncini non mi piacciono, mentre bene sulla maglia. Molto ordinati i molti sponsor che non si cannibalizzano tra loro

 

 

3- Brindisi – 7+

blu

Away – Classico esempio di “chi prima arriva…”. Vintage e pulita, avere pochi loghi da posizionare aiuta molto. Avendo presentato la maglia prima delle disposizioni della lega han potuto scegliere un carattere adeguato per la tipografia e quindi il tutto risulta ben amalgamato portando a casa un bel risultato.

4- Cremona – 7

1_cremona_seconda_maglia_0000

Away – Gran bel blu. Lineare, pulita, elegante, il main sponsor è evidentissimo mentre gli altri si perdono ma l’accostamento di colori è molto bello

5- Milano – 7

rossami

Away – Avere uno sponsor che si può permettere di non essere predominante sulla maglia fa tutta la differenza del mondo. A mio gusto il tricolore sul fianco è di dimensioni eccessive e lo squilibrio di averlo su un solo lato non mi entusiasma

6- Torino – 6.5

Away – Estrema pulizia, bel Blu. Lo sponsor unico aiuta, anche data la forma circoscritta del logo che così è stato possibile ingrandire parecchio. Si poteva osare di più

7- Pesaro – 6.5

img_3771

Away – Richiamo vintage ben riuscito, si legge tutto bene e la rinuncia alla campitura di azzurro sotto al logo sponsor è una scelta che paga diversi dividendi in termini di armonia e lettura

8- Sassari – 6.5

divisa-gara-bianca

Home – Estrema difficoltà nel posizionare tutti i loghi sponsor. Non mi piacciono quelli verticali sulla schiena sovrapposti alle linee che servivano da demarcazione e da elemento d’ordine, si sarebbe potuta evitare la scritta Dinamo sul fianco liberando spazio

9- Cantù – 6+

can

Away – Non abbiamo la disponibilità delle immagini della divisa, per cui si è valutato sulla base delle foto pubblicate sui vari canali in occasione delle partite. Oltre agli sponsor ed una fascia laterale a moduli decrescenti non c’è nulla. E va bene così perché il main è molto ingombrante e non viene contaminato da null’altro

10 – Capo d’Orlando – 6

img_2630-1

Home – La colorazione verticale decentrata crea qualche imbarazzo agli sponsor sul petto. Sarebbe stato utile un maggior richiamo delle cromie anche sui pantaloni. Decisamente apprezzabile il tentativo di proporre sempre qualcosa di nuovo

11- Avellino – 6

img_2749

Away – Non amo le sfumature ma questa funziona bene dando profondità. Il biscotto centrale bianco non mi piace e abbatte il voto. Se il main si fosse fatto convincere ad usare solo il bianco sarebbe stato molto molto molto meglio

12- Pistoia – 6

img_2623

Away – Funziona il legame con la città, riusciti gli scacchi non predominanti anche se disarmonici tra maglia e pantaloni. I fianchi finiscono per non leggersi

13-  Venezia – 6

1_venezia_prima_maglia_0000-copia

Away – Il solo fatto di aver eliminato l’arabesque fa cambiare totalmente faccia alla composizione. Peccato che il main sponsor si intestardisca con la campitura rettangolare di rosso e non abbia una versione monocromo in negativo nel suo manuale, ribalterebbe la situazione

14- Reggio Emilia – 6

img_4052

Home – Nessun esperimento per un buon bilanciamento in continuità con il passato, ogni logo ha il suo spazio. Si bada alla sostanza più che alla forma

15- Varese – 6

varese1

Home – non mi son chiare le tracce nere intorno ai testi, il biscottone che si gira sul lato serve per un main sponsor lunghissimo e difficile da applicare ma è sbilanciato. Sul fronte avrei preferito il numero al centro in basso e i loghi accessori sul petto per evitare che quello più in basso si perda

 

16- Caserta –  6-

jc-2016-17

Away – Le greche nella parte bassa della maglietta non sono una scelta perfettamente riuscita, ma finiscono quasi interamente nei pantaloncini. Bene il layout dei loghi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...