Zona gialla: pranzo all’Osteria dell’Arco di Magliano di Tenna

nessun commento

Siamo finalmente tornati all’Osteria dell’Arco da Tiziano Natali e dalla sua Nataliya. E’ uno dei miei posti preferiti da quando conosco e vivo le Marche.

All’Osteria dell’Arco, nel tavolo accanto al grande camino, tanti anni fa mi accordai con la Triade di Montegranaro per il mio primo incarico nelle fila della gloriosa Sutor.

Sempre lì allungai il mio accordo, sempre lì festeggiai una rocambolesca salvezza e sempre lì celebrai tutte le magnifiche qualificazioni alle Finali di Coppa Italia.

Non ho mai voluto parlare troppo del “mio” basket in serie A sul Blog, ma se c’è una cosa che davvero mi riempie di orgoglio è legata proprio all’aver sempre partecipato alle Final 8 (sette partecipazioni) con squadre non certo tra le favorite. E di averle vinte nel 2019 con la squadra di Cremona.

Ma torniamo a noi.

Veruska ed io abbiamo passato del buon tempo all’Osteria dell’Arco, avremmo scelto almeno il doppio dei piatti del menù, mi sono goduto l’uovo col tartufo nero pregiato, un fagottino di verdure, la solita selezione di formaggi e soprattutto le cure di Tiziano, come sempre un Maestro nel costruire la carta dei vini.

Abbiamo bevuto un Solo di Dezi, sempre un garanzia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.