Sabato le Cucine Aperte in Puglia

Sabato in tanti locali della Puglia va in scena una pausa pranzo un pò particolare. Da un’idea di Vittoria Cisonno, una Donna che vive per la sua Terra.

nessun commento

Ho conosciuto Vittoria Cisonno in occasione di un Press Tour dedicato al Primitivo di Gioia del Colle. Insieme alla sorella Doriana e ad una serie di splendidi collaboratori trasmette la Puglia come si deve. Con la competenza, il cuore, la generosità di chi ha a cuore una Terra.

Vittoria è una donna che non si ferma mai. I suoi occhi penetranti rendono l’idea del moto perpetuo che la anima. Questa cose delle Cucine Aperte in Puglia di sabato 30 giugno ne è l’ennesima riprova.

Un format nuovo che vuole contaminare anche le altre Regioni, un pò come sta succedendo con la sezione Ricevimenti Bari-BAT di Confindustria coordinata da Michele Boccardi.

Un giro d’affari da oltre 300 milioni di euro messo in rete con l’obbiettivo di crescere.

Vittoria, oltre a tutte le altre cose che fa,  dirige pure il consorzio de La Puglia è Servita e non ci ha messo molto a convincere i ristoratori consorziati a sposare un’idea nuova.

cucineaperte.png

Cucine Aperte è dunque un evento con cui i soci si svelano, aprendo le porte delle proprie cucine e mostrandone tutti i segreti, per consentire agli ospiti di interagire. Ma è anche un’occasione per celebrare il ricco patrimonio di cultura materiale rappresentato dalla grande varietà di eccellenze agroalimentari, vini ed extravergine di pregio rinomati in tutto il mondo, che abbinati a tradizioni culinarie antichissime si prestano a diventare la vera chiave di volta del turismo in Puglia.

Forse anche più dei luoghi gettonati in tutto il mondo e presi d’assalto nei mesi estivi, perchè c’è tanto altro oltre alla magia del Salento in questa terra bellissima che le sorelle Cisonno raccontano divinamente.

I partecipanti assisteranno in prima persona a ciò che avviene “dietro le quinte” di un ristorante: potranno infatti visitare le cucine, approfondire la conoscenza delle materie prime impiegate, partecipare a laboratori, e naturalmente degustare le preparazioni a cura dei ristoratori, che annoverano alcuni tra i migliori cuochi della Regione, abbinate a olio e vino selezionati tra i produttori del Movimento Turismo del Vino Puglia e dell’Olio Puglia.

Dove andare

Ristorante Porta Di Basso – Peschici (Fg) : assaggio a base di salicornia, un calice di vino di Cantine Le Grotte  e la degustazione degli #EVO di Azienda Bisceglia – OLIO Evo. Un locale che vale il viaggio, Domenico Cilenti è eccezionale.

peschici

Masseria Don Nunzio e Cavallo – San Nicandro Garganico (Fg) : assaggio di schiattamugghiera, un calice di vino di Cantine d’Alfonso del Sordo e la degustazione degli #EVO di propria produzione.

don nunzio

Forno Sammarco – San Marco in Lamis (Fg) 

sammarco

Masseria Celentano – San Severo (Fg): assaggio di pancotto. In abbinamento vino ed #evo di propria produzione (Alberto Longo)

celentano

Ristorante Il Cortiletto – Lucera (Fg): assaggio a base di “fogghj a misck”. In abbinamento vino ed evo di Agricola Paglione.

cortile

Ristorante Al Primo Piano – Foggia: assaggio a base di #ErbetteSelvatiche, un calice di vino di Cantine Due Palme e la degustazione degli #EVO di GRACO.

primo

Locanda Di Nunno – Canosa di Puglia (Bt): assaggio di focaccia di grano arso e #merluzzo, un calice di vino di Azienda Agricola Tor De’ Falchi e la degustazione degli #EVO di Sabino Leone .

La focaccia di grano arso mi fa impazzire quindi, e lì si mangia davvero divinamente.

di nunno

 

Masseria Barbera – Minervino Murge (Bt): assaggio a base di senapi, un calice di vino di Cantine d’Alfonso del Sordo e la degustazione degli #EVO di propria produzione.

barbera

Antichi Sapori – Andria / Montegrosso (Bt): assaggio a base di zucca e olive. In abbinamento un vino ed olio di Conte Spagnoletti Zeuli.

antichi

La Bottega dell’Allegria – Corato (Ba): assaggio a base di cimedizucchine, un calice di vino di Vini Torrevento (WOW) e la degustazione degli #EVO di Di Molfetta Frantoiani.

***

allegria

Masseria Torre Di Nebbia – Corato (Ba): assaggio a base di mandorla, un calice di vino di Azienda agricola Mazzone e la degustazione degli #EVO di Di Molfetta Frantoiani

torre

Ristorante PerBacco – Bari: assaggio a base di focaccia, un calice di vino di Cantine Rivera e la degustazione degli #EVO di Azienda Agricola Taurino. Da non perdere il #reading con Giovanna Quaranta e il suo libro La cucina pugliese –
Sapori, colori e profumi del Mediterraneo, inserito nella nota collana diretta da Allan Bay (Ponte alle Grazie, 2009)
Partecipazione free, meglio prenotarsi.

BACCO

Terranima – Bari: assaggio a base di cipolla, un calice di vino di Antica Masseria Jorche e la degustazione degli #EVO di Il Frantolio D’Amico.

terranima

La Locanda di Federico – Bari: assaggio a base di alici, un calice di vino di Azienda Agricola Santa Lucia e la degustazione degli #EVO di Frantoio Galantino.

federico

Taverna Le Rune – Bari Torre a Mare: assaggio a base di tartare, un calice di vino di Varvaglione e la degustazione degli #EVO di Masseria Il Frantoio.

le rune

Lama San Giorgio – Rutigliano (Ba): assaggio a base di cecineri, un calice di vino di Cantine Lizzano e la degustazione degli #EVO di Olio Sant’oro – frantoio oleario Fratelli Santoro.

lama

Masseria Garrappa – Monopoli (Ba): assaggio a base di legumi, un calice di vino di Carvinea  e la degustazione degli #EVO di Masseria La Cornula.

*** Gran bel posto la Masseria Garrappa.

garrappa

My Wine – Monopoli (Ba): assaggio a base di capocollo di Martinafranca, un calice di vino di Masseria Altemura  e la degustazione degli #EVO di Frantoio Galantino.

mywine

Masseria Mansueto – Noci (Ba): assaggio a base di broccoli, un calice di vino di Cantine Cardone e la degustazione degli #EVO di Il Frantolio D’Amico. La ricetta è la stessa contenuta nel libro “Spaghetti all’Assassina”, il romanzo giallo edito da Sonzogno (2015). A parlare delle indagini del commissario Lolita Lobosco sarà presente l’autrice del libro Gabriella Genisi.
Partecipazione gratuita, meglio prenotare.

mansuetp

 

L’Antica Locanda – Noci (Ba): assaggio a base di lampascioni, un calice di vino di Feudi di Guagnano e la degustazione degli #EVO di Olio Ciccolella.
Talk show tra  il giornalista Antonio V. Gelormini e Annalisa Fauzzi su “L’arte del riuso e la creatività meridiana in cucina”

antica locanda pasquale

Botteghe Antiche – Putignano (Ba): assaggio di pettole, un calice di vino di Pietraventosa e la degustazione degli #EVO di Sololio. Anche qui c’è il libro della Genisi, con ricetta in tema. I vini di Pietraventosa sono tra i miei preferiti in Puglia, quindi ***

antiche

Ristorante Al Gatto Rosso – Taranto: assaggio a base di cozze, un calice di vino di Varvaglione e la degustazione degli #EVO di Azienda Agricola Mazzarrino.

gatto

Ristorante Origano – Minervino di Lecce (Le)

 

Ristorante Lilith – Vernole (Le): assaggio a base di ceci, un calice di vino di Produttori Vini Manduria e la degustazione degli #EVO di Azienda Agricola Taurino .
C’è pure un laboratorio sulla pasta fresca salentina

lilith

Le Stanzie – Supersano (Le): assaggio a base di pancotto, un calice di vino di Az. Agr. Cosimo Taurino e la degustazione degli #EVO di Olio Sant’oro – frantoio oleario Fratelli Santoro.

stanzie

L’altrobaffo – Otranto (Le): assaggio a base di polpo, un calice di vino di Cantina Castel Di Salve Buonaterra  e la degustazione degli #EVO di Masseria La Cornula.

baffo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.